mercoledì 29 aprile 2015

Mila e Shiro (le sigle nel mondo)

Bentornati a "le sigle nel mondo", con la puntata di oggi dedicata al cartone animato "Attacker YOU", meglio conosciuto in Italia come "Mila e Shiro due cuori nella pallavolo"!
In quali paesi si è conservata la sigla originale, e in quanti invece si ha preferito adattare quella italiana? Scopriamolo subito!

immagine da comingsoon.it

Nel lontano 1984 uscì in Giappone il fumetto "Attacker YOU" di Jun Makimura e Shizou Koizumi: il titolo giocava con il nome della protagonista, da noi adattato in "Mila", ma che nella versione originale si chiamava Yu. Qualche mese più tardi la Knack Productions ne trasse un cartone, andato in onda fino al 1985 su TV Tokyo: ecco la sigla nipponica, la cui melodia era udibile anche nel nostro paese all'inizio di ogni puntata, in concomitanza con il titolo dell'episodio.



Tale canzone non sopravvisse alla politica Fininvest di "creare le sigle in casa", e con l'adattamento in lingua italiana venne soppiantata dal brano "Mila e Shiro due cuori nella pallavolo", cantata da Cristina D'Avena su base di Carmelo Carucci e testo dell'onnipresente Alessandra Valeri Manera.



Sebbene il suo ruolo fosse più che marginale, Shiro (Sho in originale) venne elevato a coprotagonista; i nomi dei personaggi tuttavia non subirono enormi modifiche, come invece  successe in "Holly e Benji". In Francia invece si andò oltre: il cartone fu intitolato "Jeanne et Serge", e fu introdotto da una sigla adattata da quella italiana.



Lo stesso avvenne in Spagna: ecco la sigla di "Dos fuera se Série (Juana y Sergio)", sempre basata sulla melodia di Carucci.



Diverso fu il caso del Portogallo: la serie fu intitolata "Joana e Sergio", ma conservò la sigla giapponese (opportunamente tradotta in idioma lusitano); idem per quanto riguarda la canzone di chiusura. 



E in Germania? "Attacker You" non uscì mai, ma per un curioso caso del destino (o, se volete, volontà degli adattatori) il pezzo di Carucci fu invece utilizzato per introdurre "Attack No 1", cartone del 1968 conosciuto in Italia come "Mimì e la nazionale di pallavolo", ma che fu imposto ai tedeschi come "Mila Superstar"! Misteri della vita...



Nino Baldan

Metti "mi piace" alla Pagina Facebook del Blog per rimanere sempre aggiornato!



Nessun commento:

Posta un commento

Share This

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...