giovedì 19 febbraio 2015

Intervista a Tam Harrow, l'alter ego di Tom Hooker


Tom Hooker, oltre che un amico del Blog, è un cantante che vanta una carriera musicale di tutto rispetto: dopo una partecipazione al Festival di Sanremo del 1981, ha composto insieme a Miki Chieregato "U.S.S.R" di Eddy Huntington, e tre interi album del progetto Den Harrow ("Overpower", "Day by day", "Lies"), prestando la voce ai primi due; la canzone "Looking for love" fu il pezzo di maggior successo che lanciò sul mercato con il suo nome e cognome.

Tom Hooker - Looking for love (1986)

Ma oggi non sono qui per parlare di lui, bensì del suo alter-ego Tam Harrow, personaggio che incarna perfettamente lo spirito degli anni '80: spumeggiante, esibizionista ed estroverso, di recente apparso sul palcoscenico internazionale con il suo album "Incredible Idiot"


e che gentilmente si è prestato a quest'intervista esclusiva al Blog di Nino Baldan.
Conoscendo il tipo di persona con la quale ho avuto l'onore di scambiare due chiacchiere, ci tengo ad avvisare che quello che leggerete potrebbe non corrispondere alla verità.

Ciao Tam e grazie per avermi concesso il tuo tempo! Ma dimmi una cosa: sei nato in America come scritto nella tua biografia oppure sei italiano?

E scritto che sono nato a Boston ma in realtà’, sono di un paese chiamato Strozzacapponi, in provincia di Perugia. Suonava meglio, dire che ero di Boston perché cantavo in Inglese. E come il mio nome che suona Americano. Il mio nome vero e Ferruccio Cucuzzella e abbiamo deciso che sarebbe meglio chiamarmi Tam Harrow perché era piu facile.


Quando hai iniziato a cantare? E com'è iniziata la tua carriera nel mondo musicale?

Ballavo alla sagra del carciofo quando e venuto il mio produttore, Giovanni Tinculo, a chiedermi se volevo fare il cantante. Ho detto che non avevo mai provato. Mi ha fatto provare poi in sala e mi ha detto di non preoccuparmi e che arrangerebbe tutto. Quando ho sentito il risultato finale, era bellissimo; non assomigliavo neanche piu alla mia voce!

Hai recentemente affermato di aver lavorato in passato insieme a Slash, com'è stata la vostra collaborazione?

Ci siamo conosciuti quando ho partecipato ad un telefilm a Malibu. Ho vissuto li due anni e andavamo nello stesso bar a bere il caffe. Un giorno, cercavamo di cuccare la stessa ragazza e l’abbiamo lavorata insieme.

(questo incontro potrebbe non essere mai avvenuto)

Provieni, come scritto nella tua pagina Facebook ufficiale, da una recente tournee in 96 paesi diversi, tra i quali l'Uganda, soltanto nella quale affermi di aver venduto 22 milioni di dischi. Raccontami qualche aneddoto!

In Uganda, sono una superstar! Ho fatto un duetto con una cantante li. Si chiama Uagaduga Umbotananga, ed e molto carina. Anche se mi ha detto che ero più piccolo del solito Ugandese, mi ha detto che sapevo usarlo bene, per un bianco.

Un estratto dalla tournée mondiale di Tam Harrow

L'anno scorso sei stato in Florida per partecipare ad un nuovo reality show, nel quale affermi di essere stato morso da un alligatore. Com'è stata l'esperienza in quel programma? 

L’esperienza e stata bellissima per me. Perché l’alligatore, l’ho poi morso anch’io e a quel gioco, ho vinto io…

Cos'hai fatto negli studi della CBS a Los Angeles?

Dovevo andare al bagno e non ce la facevo più ad aspettare. Ho fatto una piccolissima pipì nel corridoio ed e successo uno scandalo perché non sapevo che c’erano delle telecamere dappertutto. Quando mi hanno fatto un intervista in TV, ho pianto, come faccio spesso, e ho spiegato che: ”dovevo fare la pipì…” Questo slogan, e diventato famoso in America. Oggi, quando la gente mi vede, sento tutti che dicono in coro: “Dovevo fare la pipì”…

Tam ha recentemente lanciato una linea di orologi

Ma toglimi una curiosità: a volte hai affermato di essere il cantante, in altre di aver fatto playback: qual è la verità? Com'è il tuo rapporto con il corista Tom Hooker che dici ti abbia prestato la voce in qualche occasione?

Sono un cantante e sono bravissimo. Tom Hooker e solo un corista sfigato che vorrebbe avere il mio successo. E li a rosicare nella sua roulotte a Las Vegas.

Nel corso della tua carriera hai vinto numerosi premi: me ne parli?


SI'. Ho vinto come lo sai, 5 Grammi. Più di qualsiasi altro cantante Italo. Ho vinto “Vota la Voce” tre anni di seguito. Ho vinto anche un premio dei piu bei capelli, organizzato dalla Wella Balsam!

Com'è la vita sentimentale di Tam Harrow? Al momento sei legato a qualche donna?

Devo sempre avere qualche donna perché non ho ancora comprato una casa. Ora sto con una che si chiama Cindy ed e molto ricca. Abbiamo due simili tatuaggi perché ci vogliamo tanto bene e staremo insieme per sempre… anche se sono stato sfortunato nel passato.


Parlami dei tuoi progetti futuri, e saluta i tuoi numerosissimi fan italiani che ti seguono attraverso questo Blog!

Abbiamo in progetto l’uscita dell’album “Incredible Idiot” in formato CD, che sarà per i collezionisti. Se volete avere un CD che nessun’altro avrà… dovete comprarlo. Poi uscirà l’album in vinile…. Dopo di quello faro’ il prossimo album con la produzione di Quincy Jones, che mi ha contattato lui… Ma poi devo decidere, tra lui, Hugh Padgham e Trevor Horn… vedremo…

Grazie Tam e alla prossima! E salutami Tom quando lo vedi!

Ricordo che "Incredible Idiot" è disponibile su Itunes!


Tam Harrow - I look into your eyes (2015)
(video del regista Vasco Patha)

Nino Baldan




9 commenti:

  1. ciao Nino, sono Silvio (italo 4ever). Ti ricordi di me? Ti aiutai con la tesina sull'Italo Disco. Complimenti per il tuo blog, divertentissima questa intervista a Tom Hooker. Belli anche gli articoli sul wrestling (io ero un fan dei Rockers, ma poi Marty jannetti e Shawn Michaels sono ritornati amici?). Per la tua rubrica sui personaggi insospettabili che hanno fatto italo disco volevo segnalarti qualche dritta:
    il direttore di Rai Due Massimo Liofredi negli anni 80 era membro dei Kristal (quelli di Mango tree" e soprattutto della bellissima "Love and magic"). Shel Shapiro scrisse la canzone "Song of Arabia" di Clad, si dice che uno degli Elio e le storie tese avesse cantato "To be together" di Hivoh, e ancora, ricordi i Jalisse, meteora sanremese con Fiumi di parole? Il maschietto, che si chiamava Fabio Ricci, faceva parte della band new wave-italo dei Vox Populi (quelli di I'm so bad). Si dice anche che il famoso cantante di sigle di cartoni animati, Giorgio Vanni, avesse collaborato con Stefano Pulga negli anni 80 per alcuni progetti Italo Disco. Di sicuro collaborò con Ivan (quello di Fotonovela) ma la leggenda racconta che fosse lui a cantare Central Park di Jonathan Gable. Infine una superchicca che ho scoperto, un plagio clamoroso fatto a Sanremo negli anni 80 da Flavia Fortunato la cui canzone in gara, "Canto per te", era la copia di un pezzo Italo Disco uscito qualche anno prima che si intitolava "ou ka vini com moi" cantato da Govindo. Infine Fio Zanotti, arrangiatore di tanti cantanti italiani di successo, fu l'autore della melodia del carillon che apre Catch the fox di Den Harrow e faceva parte del gruppo italo di Andrea (I'm a lover, 007). Poi c'è la storia mai chiarata del legame Max Coveri/Billy More, Brian Ice che negli anni 90 ha iniziato a cantare in dialetto piemontese nel gruppo Farinei della brigna (Pumpa la musica...),Aalan Ross (Massimo Repetto, famoso per Valentino mon amour, top 3 in Spagna) che è manager di un'azienda e altro ancora....A presto con altre dritte se ti fa piacere....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvio! Certo che mi ricordo di te, come potrei dimenticarmi del più grande esperto e conoscitore di Italo Disco che io abbia mai avuto il piacere di conoscere? :)
      Come va? Tutto bene?

      Grazie per i complimenti! Devo dire che Tom (ehm…Tam) è stato molto gentile a dedicarmi questa intervista esclusiva, preso dai suoi mille impegni tra reality, serie TV e tour mondiali! ;)

      Di Giorgio Vanni qualcosa sapevo, ho anche sentito dire che fosse lui a cantare "Island of the Sun" di Iudy, anche se non ho mai avuto conferme…come conoscevo anche la storia di Brancaccio, che da quanto ho capito fece il "modello" sia per Max Coveri (Maurizio De Jorio) che per Billy More (John Biancale), ma tutte le altre "chicche" sono qualcosa di assolutamente nuovo per me! Grazie delle tue innumerevoli info!

      Shawn Michales e Marty Jannetty tornarono insieme per una notte nel 2005, affrontando La Resistance
      https://www.youtube.com/watch?v=URiOSL3qMNQ
      ma bisogna dire che il "moro" dei Rockers ha avuto decisamente meno successo e fortuna rispetto all'ex partner, che negli anni ha dimostrato di avere soprattutto maggior carisma, elemento imprescindibile nel wrestling moderno!

      Elimina
  2. aggiungo altre notizie: ricordi uno dei brani più suonati dalle radio nell'estate del 1999? Si chiamava "Sandra" (Sandra alza la radio....) e la cantavano i 360 gradi, duo composto da Stefano Gentili e Marco Faragli. Ebbene, il primo era uno degli Eden & James (quelli di Memories emotions), il secondo era il cantante dei Florence, famosi in tutta Europa nel 1986 con il brano italo disco "Trading love". Un'altra notizia: il fratello di Vittorio De Scalzi dei New Trolls fu uno degli ideatori del progetto italo disco Mr.Flagio (quelli di Take a chance).
    E ancora: Paul Sears, uno dei fondatori, insieme ad Angeo Bergamini dei Kirlian Camera, del gruppo degli Hipnosis, pare sia dietro ad alcune girls band di successo degli ultimi anni. Infine ti segnalo un video di un pezzo Italo Disco presto dimenticato, ma che secondo me era un capolavoro. Loro erano i Baricentro, e il pezzo si intitolava Tittle Tattle, sembra una produzione americana e invece erano italianissimi:
    https://www.youtube.com/watch?v=c4RhUNwXxgo

    RispondiElimina
  3. altre curiosità: Gianmarco Piacentini, immagine maschile dei Martinelli (Cinderella, Orient express etc..) da anni è ospite fisso, da interista sfegatato qual è, della trasmissione tv calcistica QSVS (Qui Stuio a voi stadio) e ha anche fatto delle comparsate nella soap opera Vivere. Sempre a proposito di attori, anche Brian Ice ha girato diversi film fra cui Femmine contro maschi.
    Infin e qualche curiosità su alcuni pezzi italo/euro disco meno conosciuti al grande pubblico ma che arrivarono al n. 1 delle charts di VENDITA (!) in alcuni paesi. Parlo di "Les demons de minuit" degli Images (n. 1 in Francia), "Yasou" dei Curacao, n. 1 in Austria, "Korea" di Leslie Mandoki, n. 1 in Ungheria, "Dancing in Paris" di Angel (n. 1 in Spagna). Quest'ultima, Angel, fu poi prodotta da Roberto Turatti in un pezzo italo/house che si chiamava Touch my heart e che era cantato, in realtà, da Taleesa.
    Sui Rockers, sapevo di quella reunion, ma volevo chiederti, da esperto quale sei, cosa ne era dei rapporti interpersonali tra Marty e Shawn, al di là del wrestling

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I rapporti tra Michaels e Jannetty? Beh, inizialmente erano di amicizia e cordialità, poi la dirigenza dell'allora WWF decise di puntare sul maggior carisma dell'Heartbreak Kid e lanciarlo come singolo.
      I due avrebbero dovuto affrontarsi a Wrestlemania VIII ma il "moro" ebbe problemi relativi all'uso di droga e lasciò la federazione. Ritornò dopo un periodo, ma nel frattempo Shawn Michaels si era ritagliato il proprio spazio soprattutto nel backstage, sviluppando un buon rapporto con Vince McMahon. Si racconta che Jannetty in tempi recenti si sia presentato da Michaels, mostrandogli una caviglia infortunata, e venne semplicemente liquidato con un'occhiatina veloce e disinteressata. Ormai era una star, e quello che gli si poneva davanti non era altro che un vecchio collega con il quale non lavorava più da anni.

      C'è chi ODIA Shawn Michaels per la sua ruffianeria ma soprattutto per il suo silente coinvolgimento nello screwjob di Montreal, durante il quale Bret Hart fu spogliato del titolo infrangendo ogni accordo iniziale.

      Elimina
  4. dimenticavo, Gianni Ippoliti, famoso personaggio televisivo ancora oggi, a inizio anni 80 faceva parte del gruppo disco dei Craabs; incisero, per la verità, un solo disco, prodotto da Claudio Simonetti ma fecero diverse comparsate in tv. Enrica Buonaccorti, anche lei noto personaggio tv, si dilettava, già dalla fine degli anni 70 a scrivere testi in inglese per canzoni da discoteca. Uno dei successi da lei firmati fu Miss Manhattan dei Metropole, gruppo di cui faceva parte anche il povero Mike Francis...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di Enrica Bonaccorti sapevo: l'ho anche scritto nell'agiografia di Mike Francis :)
      http://ninobaldan.blogspot.com/2015/02/mike-francis-lagiografia-definitiva.html

      Elimina
  5. su youtube puoi ascoltare "Canto per te" di Flavia Fortunato e "Ou ka vini com moi" di Govindo. Come ti ho scritto prima sono praticamente la stessa canzone, solo che il regolamento del Festival come ben sai ha sempre vietato la partecipazione di canzoni non originali. Non se ne è mai accorto nessuno....

    RispondiElimina
  6. hai ragione, in effetti non avevo letto l'articolo su Mike Francis, ho visto che hai anche scritto un articolo su Billy More dove parli di Max Coveri.
    Altri pezzi italo/euro disco n. 1 negli anni 80 nelle charts di vendita di vari Paesi: Las manos quetas di Carlos Perez n. 1 in Venezuela, Beli rozi di Laskovy Mai n. 1 in Urss, Disco future dei Fresh Color n. 1 in Svizzera, "Canneloni maccaroni" di Lasse Holm n. 1 in Svezia (questo pezzo era più rock che italo/euro disco a dir la verità)..
    Grazie per le info sui Rockers

    RispondiElimina

Share This

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...