mercoledì 31 dicembre 2014

Lambada (le cover che non ti aspetti)

L'avevo già nominata nel post "le 12 canzoni che capivo male da piccolo", ma sulla "Lambada" dei Kaoma devo obbligatoriamente soffermarmi un po' di più!
Sapevate tutti fosse una cover? Iniziamo!


Nel 1981 il gruppo folcloristico boliviano dei Los Kjarkas fece uscire l'album "Canto a la mujer de mi pueblo", contenente il brano "Llorando se fue" ("Piangendo se ne andò"), pubblicato anche come B-side del singolo "Wa ya yay" dell'anno successivo.
Gonzalo Hermosa, componente del gruppo, affermò che la canzone venne composta sulla base di una melodia tradizionale andina, arrangiata in maniera lenta secondo lo stile afro-boliviano denominato Saya.


Los Kjarkas - Llorando se fue (1981)

Il brano raggiunse velocemente il successo a livello planetario, tanto da ottenere cover in tanti stili e in tutte le lingue del mondo. I primi ad introdurre la fisarmonica e a velocizzarne il tempo furono nel 1984 i peruviani Cuarteto Continental di Alberto Maravi, che diedero vita alla versione "tropicale" del brano.


Cuarteto Continental - Llorando se fue (1984)

L'anno successivo la brasiliana Márcia Ferreira fu autorizzata dai Los Kjarkas ad interpretare il pezzo in portoghese, traducendolo come "Chorando se foi". 


Márcia Ferreira - Chorando se foi (1985)

Nel 1989 il gruppo francese dei Kaoma, accompagnati dalla voce della brasiliana Loalwa Braz, recisero il pezzo, nella versione che tutti noi conosciamo.


Kaoma - Lambada (1989)

La canzone ebbe un successo mondiale senza precedenti, consacrandosi come tormentone musicale dell'estate 1989 e raggiungendo la prima posizione in classifica in 11 paesi. "Lambada" fu numero 4 nel Regno Unito e in Irlanda, numero 5 in Australia, numero 46 nella Billboard americana, e vendette complessivamente 5 milioni di copie.
Come già detto, in quell'anno non c'era nomade che non la suonasse con la fisarmonica, o ambulante che non vendesse gadget senza la versione elettronica o carillon della canzone; diversi programmi televisivi (tra cui "Emilio") la adottarono come sigla o colonna sonora degli stacchetti.

Ma c'era un piccolo, inaspettato problema: i Kaoma non chiesero niente a nessuno: ripresero l'arrangiamento con la fisarmonica del Cuarteto Continental, il testo di Márcia Ferreira, e se ne uscirono con il "loro" brano, senza nemmeno contattare i Los Kjarkas, che nel 1990 citarono i loro produttori in tribunale e vinsero una causa ottenendo un risarcimento milionario la cui entità ancora oggi è avvolta nel mistero.

Seguirono altre cover del pezzo (tutte autorizzate), per finire con la famosa "On the Floor" di Jennifer Lopez e Pitbull del 2012, che ne cita chiaramente la melodia principale.


Jennifer Lopez feat. Pitbull - On the floor (2012)





Le altre cover che non ti aspetti

Inside to outside (24/12/2014)

Primavera (18/12/2014)

Don't let me be misunderstood (16/12/2014)

Girls just want to have fun (11/12/2014)

Il ballo del qua qua (25/11/2014)

Riderà (27/10/2014)

Bella ciao (25/10/2014)


Tutta mia la città (01/10/2014)

Un angelo blu (29/09/2014)

Io ho in mente te (21/09/2014)

Alta marea (12/09/2014)

Gli spari sopra (07/09/2014)

Datemi un martello (05/09/2014)

Nessun commento:

Posta un commento

Share This

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...